Copa Maradona, due nazionali si sfidano per rendere omaggio al Pibe de Oro

Copa Maradona, così è stata chiamata la sfida che vedrà impegnate due nazionali in onore di Maradona. Finalmente è arrivato anche l’ok decisivo del massimo organismo mondiale del calcio, la Fifa.

Copa Maradona, i dettagli della partita

Secondo quanto riportato da Sport Mediaset è arrivato il benestare della Fifa per disputare la partita tra i campioni del Sud America e i campioni d‘Europa per rendere omaggio al più grande di tutti.

 L’idea di una sfida tra le squadre che hanno vinto l‘Europeo e la Copa America è arrivata dopo l’ultimo rigore della partita di Wembley.

Dopo quel momento la suggestione di un’Italia-Argentina ha fatto scattare l’ipotesi di un match tra le due nazioni che hanno caratterizzato la carriera di Diego Armando Maradona. Il match si disputeràa Napoli, la sua seconda città. E la sfida di farà a dicembre o a gennaio 2022.

l trofeo in ballo si chiamerà, non a caso, Copa Maradona. Italia-Argentina prenderebbe il posto della Confederations Cup, che, dal 1992 al 2017, ha messo di fronte tutte le nazionali campioni dei rispettivi tornei continentali, alle quali si aggiungevano la squadra ospitante (che l’anno dopo avrebbe organizzato i mondiali) e i campioni del mondo in carica, per un totale di 8 squadre.

Ora invece si risolverà tutto in una partita secca che, per la sua prima edizione, vedrà riproporsi, proprio al San Paolo( nuovo Diego Armando Maradona), una partita storica e sfortunata per gli azzurri: la semifinale della Coppa del Mondo di Italia ’90. 

LEGGI ANCHE: Donnarumma parla per la prima volta della vicenda Milan, ecco cosa ha scritto

Sarà Italia-Argentina, che sfida tra Messi e Insigne

Ecco i due numeri 10 delle nazionali più forti del momento. Due numeri 10 che non possono essere paragonati a livello calcistico ma che comunque hanno qualcosa in comune

Entrambi nel corso della loro carriera, sono stati soggiogati e constantemente succubi del peso che Diego Armando Maradona ha creato in due contesti differenti: uno con la casacca dell’Albiceleste, l’altro con la maglia del Napoli.

Ecco quale è la cosa più importante che li rende simili nei confronti del più grande di tutti , Diego Armando Maradona.

Entrambi lo hanno sempre visto come un’idolo a cui ispirarsi e di certo, ora come ora da lassù , Diego sarebbe fiero dei due piccoletti che hanno portato le loro nazionali a trionfare.

Uno al Maracanà, l’altro a Wembley, entrambi in casa dei rivali.

Molto probabilmente Diego è stato ancora una volta decisivo da lassù, portando alla vittoria le due nazionali che hanno segnato la sua vita.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI