Napoli, spunta un nuovo nome per la fascia sinistra

Continua la ricerca di un terzino sinistro in casa Napoli, spunta un alternativa a Emerson in queste ultime ore. Si tratta di Mathias Oliveira terzino classe ’97 del Getafe.

Tra Emerson e nuove suggestioni il Napoli sonda il terreno per il nuovo terzino

Il forcing del club partenopeo sul terzino italo-brasiliano in effetti, alla luce delle parole in conferenza stampa di Luciano Spalletti, sorprende poco: è proprio il suo pupillo fin dai tempi della Roma il primo profilo richiesto dal neo allenatore azzurro. Aurelio De Laurentiis le sue mosse le sta effettuando proprio in queste ore, con la prima offerta ufficiale presentata al Chelsea8 milioni per il trasferimento a titolo definitivo o, in alternativa, un prestito con un obbligo di acquisto a fine stagione. Il Chelsea si libererebbe di lui solo intorno a un offerta di 20 milioni.

Il Napoli valuta le alternative, dalla Premier fino alla Liga

Il nome nuovo di queste ultime ore è Mathias Olivera, terzino uruguaiano, meno costoso di Emerson, un affare che potrebbe chiudersi sui 15 milioni. Il terzino è in Liga dal Gennaio del 2019 e finora con il Club de ‘‘Los Azulones” ha totalizzato 72 presenze e 1 gol. Nel 4-4-2 senza troppi fronzoli imposto dal ruvido allenatore del Getafe, Mìchel, Olivera, che nel frattempo ha acquisito anche il passaporto spagnolo , ha ricoperto il ruolo di terzino sinistro con licenza di dividersi la corsia esterna di riferimento con Marc Cucurella, scuola Barcellona. Terzino dalla grande spinta offensiva, potrebbe risultare perfetto per il gioco di Luciano Spalletti.

Altre alternative nella testa di Giuntoli sono Lykogiannis del Cagliari, che costerebbe solo 9 milioni di euro e Tsimikas del Liverpool che invece potrebbe lasciarlo partire solo in prestito

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI