Olimpiadi, atleti e dirigenti azzurri in isolamento: la situazione

Nella giornata di ieri sono iniziate ufficialmente le Olimpiadi di Tokyo, 32esima edizione dell’era moderna. Dopo un’artistica cerimonia d’apertura, per gli azzurri sono già arrivati i problemi di contagio. Ben sei atleti e sette dirigenti italiani sono momentaneamente in isolamento perché “contatti stretti” del giornalista positivo al COVID proveniente da Roma.

La situazione degli azzurri

Per una questione di privacy non sono stati resi noti i nomi degli atleti, ma si può dire che vengono da tre differenti sport: tuffi, skateboard e boxe. Il governo giapponese ha subito comunicato al Coni la necessità di porre le persone interessate, compresi gli accompagnatori, in isolamento fiduciario.

Nel frattempo, comunque, gli atleti possono gareggiare ed allenarsi con monitoraggio continuo e tamponi sei ore prima di allenamento o gara.

Le parole di conforto della Vezzali

Valentina Vezzali, Sottosegretaria allo sport, è appena arrivata a Casa Italia. Ecco quanto ha dichiarato:

“So che gli atleti coinvolti, e non solo, stanno seguendo scrupolosamente tutte le procedure del caso. Sono sicura che il capo missione riuscirà tutta la situazione, al fine di far gareggiare tutti gli atleti. Le cose si possono fare bene e, utilizzando questi protocolli, si può andare avanti con le gare.”

LEGGI ANCHE: Spunta un nome inedito per l’attacco della Roma!

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI