Milan: Romagnoli non è più un punto fermo della squadra

Dopo una stagione travagliata, condita dagli infortuni e da qualche errore di troppo, Alessio Romagnoli ha iniziato a perdere gerarchie nell’assetto pensato da Stefano Pioli.

Il numero 13 è passato ad essere da capitano inamovibile ad una buona riserva. Infatti con la conferma di Tomori e le ottime prestazioni del gigante danese Kjaer, i due posti da centrali difensivi sembrano pressoché occupati.

Il contratto in scadenza

Sarà l‘annata del riscatto e della riconferma per il difensore rossonero, che ha confessato di prepararsi al meglio per farsi trovare pronto.
Alessio Romagnoli non ha più margine d’errore. Dopo aver perso il ruolo di leader nella formazione di mister Pioli, rischia allo stesso tempo di non rinnovare il proprio contratto con la squadra milanese.

Infatti, come confessa il Corriere della Sera, tutto è nelle mani del difensore italiano. Il posto da titolare ed il rinnovo del contratto in scadenza nel 2022, potranno avere esito positivo, solo grazie ad un atteggiamento positivo del numero 13, partita dopo partita.

L’unica vera certezza è che il Milan non farà follie per trattenerlo. Attualmente l’ex Roma possiede un ingaggio di 3.5 milioni di euro. Quest’ultimo potrebbe essere spalmato per allungare l’esperienza rossonera. In caso contrario, la società capitanata da Maldini potrebbe decidere di terminare i rapporti, procedendo con un nuovo addio.

La situazione attualmente è in stand-by, ma presto Raiola inizierà a muovere le proprie carte per arrivare ad una degna sistemazione.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Milan, nome nuovo per la trequarti

Tra passato e futuro

Romagnoli
FOTO: Imago

Leggendo qualche dato in merito all’ultimo anno di Alesio Romagnoli, si può notare come il classe 1995 abbia avuto un netto collasso.
Le presenze in campionato sono solo 22, accompagnate da una rete. La fascia di capitano passata poi a Donnarumma, sottolineano come il declino improvviso del calciatore romano sia stato rapidissimo.

La carriera di Alessio è ancora lunga e ricca di successi. In caso di non rinnovo con il Milan, Romagnoli potrebbe rimanere in Italia, visto il forte interesse della Juventus oppure ricominciare da zero in uno dei maggiori campionati europei.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI