Inter, parola agli esperti: “Eriksen? C’è una speranza. Potrebbe tornare”

Stamani il Corriere dello Sport ha dato una notizia che potrebbe riaccendere le speranze dell’Inter nel rivedere Christian Eriksen fra i campi di Serie A.

Dopo quel brutto incidente del 12 giugno il danese ha patito le pene dell’inferno. Per fortuna negli ultimi anni la medicina ha fatto passi da gigante. Per questo motivo Eriksen potrebbe tornare su i campi da calcio con l’Inter. Egli ha, appena sottopelle, un soccorritore elettronico automatico che entra in funzione soltanto se si ricrea una situazione simile a quella accaduta in campo a Copenaghen.

“Nel caso di Eriksen le ipotesi sono svariate. Mancano elementi della sua storia clinica e di quanto appurato dagli specialisti dell’ospedale danese. Non abbiamo nemmeno informazioni sulla defibrillazione in campo. Di certo la crisi cardiogena è stata grave. Un blocco del cuore da fibrillazione conseguente ad aritmia grave, imprevista e improvvisa. Cause possibili? Molte. La causa infiammatoria, se si riesce a diagnosticare, è per esempio una causa reversibile, che potrebbe consentire a Eriksen di arrivare a togliere il defibrillatore e quindi tornare a giocare a calcio in Italia”.

Queste sono state le parole di Riccardo Cappato, Direttore del Centro di elettrofisiologia clinica e aritmologia del gruppo Multimedica di Milano.

TI PUÒ PIACERE ANCHE: Inter, Nandez sempre più vicino: la situazione

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI