Calciomercato Milan, un top player è pronto ad abbassarsi lo stipendio

Tra i giocatori accostati al Milan c’è anche James Rodriguez. Il colombiano è fuori dai piani dell’Everton e il suo agente, Jorge Mendes, si è già messo all’opera per cercargli una nuova soluzione.

JamesRodriguez Milan, la volontà del colombiano è di vestire la maglia rossonera

Il colombiano sarebbe disposto anche ad abbassarsi lo stipendio pur di risolvere in fretta la questione legata al suo futuro. L’Everton, poi, non dovrebbe fare grosse resistenze per il cartellino.

James Rodriguez si candida a raccogliere l’eredità di Hakan Calhanoglu al Milan. Il colombiano è uno dei nomi in lista per il ruolo di nuovo numero 10 dei rossoneri. Maldini e Massara sono alla ricerca di un trequartista che possa prendere il posto del turco, passato ai cugini nerazzurri.

Vlasic e Ziyech rimangono le opzioni più accreditate, ma si fa spazio anche l’idea Ilicic, praticamente scaricato dall’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini. James Rodriguez, intanto, apre al passaggio al Milan e durante una diretta Twitch si lascia andare: “Ho giocato in Portogallo, Spagna, Francia, Germania, Inghilterra, mi manca la Serie A. Per me sarebbe una buona opzione”.

Il fantasista colombiano, classe 1991, è attualmente sotto contratto con gli inglesi dell’Everton fino al 30 giugno 2022, ma vorrebbe lasciare la Merseyside. Era andato a Liverpool poiché fortemente richiesto da Carlo Ancelotti, con cui aveva un ottimo rapporto. Ma quest’estate il manager italiano ha lasciato i ‘Toffees‘ per tornare al Real Madrid e, pertanto, James Rodríguez ora vorrebbe cambiare aria.

Il futuro del 30enne colombiano sembra ormai lontano dall’Everton, soprattutto dopo l’addio di Carlo Ancelotti (il tecnico è tornato ad allenare il Real Madrid), suo grandissimo estimatore e sostenitore.

Affinchè il Milan possa prendere in considerazione la candidatura del colombiano, però, sarà necessario un decurtamento dell’ingaggio. L’ex Real Madrid e Bayern Monaco, infatti, ai Toffees guadagna 7 milioni di euro, troppi per le casse dei rossoneri.

LEGGI ANCHE: Milan, Maldini sta per cederlo dopo appena un anno

Caldara lascia il Milan in prestito, ecco dove

Mattia Caldara lascerà il Milan per trasferirsi al Venezia in prestito con opzione di riscatto fissato attorno ai 4 milioni di euro. Fondamentale l’incontro di oggi tra le due dirigenze per sbloccare l’operazione. Ora è fatta. 

Decisiva, nella buona riuscita della trattativa, la volontà del calciatore che ha scelto i neopromossi veneti per trovare continuità e condizione fisica e mentale, dopo alcune stagioni sfortunate per via di infortuni gravi e il conseguente utilizzo col contagocce sul campo

. Il classe 1994 ha rifiutato altre proposte dalla Serie A come Cagliari e Sampdoria oltre a non aver accettato alcune offerte dall’estero. L’obiettivo è, perciò, quello di rimettersi in gioco in un ambiente che possa garantirgli campo e fiducia: il Venezia di Zanetti, da questo punto di vista, potrebbe essere davvero la soluzione ideale per lui.

Caldara, dunque, lascerà il Milan dopo solo due presenze in rossonero, risalenti entrambe al periodo precedente al prestito all’Atalanta dell’ultimo anno e mezzo e raccolte equamente tra Coppa Italia ed Europa League. Ora l’avventura al Venezia per rimettersi in gioco e trovare continuità.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI

3 commenti su “Calciomercato Milan, un top player è pronto ad abbassarsi lo stipendio”

I commenti sono chiusi.