Sei qui: Home » News sul Calcio » Cagliari, l’ex calciatore al veleno su Capozucca: “Si dovrebbe vergognare!”

Cagliari, l’ex calciatore al veleno su Capozucca: “Si dovrebbe vergognare!”

È tornato a colpire l’ex calciatore. Uno dei suoi ultimi bersagli era stato niente di meno che Cristiano Ronaldo in persona. Per un po’ però, si era messo l’anima in pace. Sembrava avesse detto “basta con le provocazioni e le risposte al veleno: stavolta divento maturo!“. E invece, questo noi giornalisti e voi cari lettori, ce lo siamo sognato: l’irreprensibile Antonio Cassano è tornato a colpire. Stavolta ce l’ha con le ultime dichiarazioni del ds del Cagliari Capozucca.

“Capozucca? Si dovrebbe vergognare, non ci si comporta così!”: la risposta al veleno di Cassano!

Capozucca, Cagliari, Cassano

Antonio Cassano è tornato. E con lui, le sue dichiarazioni al veleno sì, ma fin troppo esagerate. L’obiettivo dell’ex Bari è quello di creare confusione, creare polemica. Per cosa? Per attirare audience su di lui. Già, come se ne avesse bisogno.

Stavolta, nel mirino dell’ex attaccante ci è finito il povero Capozucca, colpevole di aver messo fuori rosa due calciatori del calibro di Caceres e Godin. Come se fosse lui il ds del Cagliari e ci fosse lui dietro le difficili e sofferte decisioni del dirigente del club sardo.

Di seguito, le sue a dir poco clamorose e ingiustificate dichiarazioni: “Si dovrebbe vergognare per quello che ha detto su Caceres e Godin. Adesso capisco perché il Cagliari si trova in questa situazione. Non sa neanche dov’è girato, ruota da anni tra Genoa e Cagliari e si permette di attaccare un giocatore come Godin, che ha fatto la storia del calcio e tutti dicono che sia un ragazzo splendido. Vai a toccare una persona per bene come Godin perché guadagna qualche euro di troppo. Mi dispiace per il popolo sardo che è meraviglioso: persone come Capozucca dovrebbero andare in vacanza, bisogna portare rispetto sia ai tifosi che a giocatori di questo livello.

LEGGI ANCHE: “Rinnovo col Napoli? Gli accordi si fanno in due!”: il calciatore lancia l’avviso