Sei qui: Home » News sul Calcio » Juventus, non solo Icardi: ci sono altre due alternative

Juventus, non solo Icardi: ci sono altre due alternative

Mauro Icardi è il grande obiettivo della Juventus per questa sessione di mercato invernale. La Vecchia Signora lo brama, lo desidera, lo sogna da anni: e stavolta potrebbe essere l’occasione giusta. Anche perché con l’arrivo di Messi, il marito di Wanda Nara il campo lo vede troppo poco. Ma attenzione: è necessario utilizzare il condizionale. Decisamente. Il primo sì deve per forza di cose arrivare dal club parigino: e se non dovesse esserci, allora è doveroso pensare alle alternative.

Icardi forse: due alternative lo potrebbero scavalcare. La Juventus riflette

Juventus, Icardi, calciomercato

Vien da sé che l’arrivo di Icardi sotto la Mole potrebbe essere uno scenario un po’ improbabile. La dirigenza bianconera, si sa, è favorevole all’arrivo dell’argentino solo e soltanto se arrivasse con la formula del prestito con diritto di riscatto. Oltre non si può – le casse bianconere in questo momento piangono – e quest’idea non convince appieno Leonardo e Nasser Al-Khelaifi stesso.

Ed è così che, come riporta la Gazzetta dello Sport, potrebbero esserci due alterative all’ex capitano dell’Inter. In particolare ci sarebbero i nomi di Aubameyang e Martial. Con il primo che è stato messo definitivamente fuori rosa dall’Arsenal e con il secondo che ha già dichiarato ufficialmente che a gennaio vorrà cercare una nuova destinazione.

LEGGI ANCHE:  Napoli, due nomi per la difesa se parte Koulibaly!

Insomma, due occasioni da non farsi scappare! Nemmeno per un club come la Juventus. C’è anche da riproporre il fatto che Icardi, a causa del suo passato all’Inter, non farebbe proprio i salti di gioia se dovesse approdare in quel di Torino. Ma a mali estremi, estremi rimedi.

Ciò che è sicuro è che il mercato di gennaio è il mercato delle possibilità, delle occasioni. Non è il mercato dei colpi sfavillanti: la recente storia ce lo ha confermato e la Juventus lo ha mostrato. Storicamente i bianconeri non hanno mai stravolto la squadra in inverno ed è difficile che ciò avvenga anche quest’anno.

LEGGI ANCHE: Le prime parole di Dimarco dopo il rinnovo: “Devo dire grazie a loro!”