Wenger perplesso sul futuro di Mbappé: la dichiarazione dell’ex allenatore

L’inaspettata decisione presa dal Paris Saint-Germain in estate, di rifiutare l’offerta monstre del Real Madrid per Kylian Mbappé ha suscitato molte perplessità. La possibilità di perdere il calciatore a 0, infatti, diviene sempre più concreta col passare dei giorni.

Mbappé, Wenger, Psg (Photo by STEPHANE DE SAKUTIN / AFP) (Photo by STEPHANE DE SAKUTIN/AFP via Getty Images)

A tal proposito si è espresso Arsène Wenger, ex allenatore dell’Arsenal e attuale responsabile dello sviluppo mondiale del calcio, ai microfoni di Canal+:

Il tempo gioca contro il PSG. Quando sei in una situazione del genere, più va avanti e più è difficile chiudere la trattativa, lo dico per esperienza. Aspetto da un anno e mezzo questo rinnovo ma ancora non è arrivato. È il giocatore più importante ma ormai manca poco ed è già libero di accordarsi con altre squadre. Il PSG aveva ricevuto un’offerta dal Real Madrid. Quando si rifiutano 180 milioni di euro… È una cifra enorme per tutti, anche per il PSG. Quando hanno rifiutato questi soldi, penso che abbiano pensato ‘dobbiamo disputare una grande stagione, abbiamo Messi e non possiamo permetterci di perdere Mbappé, riusciremo a convincerlo a restare“.

POTREBBE INTERESSARTI: Vlahovic-Juventus, la Fiorentina è certa di una cosa: la rivelazione

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI