Sei qui: Home » Altri Sport » Tennis » Sinner costretto al ritiro a Miami: il motivo

Sinner costretto al ritiro a Miami: il motivo

Jannik Sinner si era riscaldato questa mattina sul campo centrale proprio con l’avversario Cerundolo senza mostrare avvisaglie del problema che poi l’avrebbe costretto al ritiro dal quarto di finale.

Miami Sinner Ritiro

L’azzurro, dopo appena venti minuti di gioco e un 4-1 per il 103 del circuito, si ritira a causa di vesciche ai piedi, senza nemmeno chiedere l’intervento del fisioterapista e andando a stringere la mano al suo avversario.

Cerundolo si ritrova così a beneficiare del secondo ritiro nel torneo, volando in semifinale di un Masters 1000, dove dovrà affrontare il vincitore tra Sascha Zverev e Casper Ruud.

Nell’intervista post partita, il tennista argentino ha dichiarato:

“Non sapevo nulla sul suo stato fisico. Sul 3-1 30-0 ho visto che si è piegato. Ho pensato fosse stanco. Mi sono allenato con lui nei giorni scorsi e stava bene, non ho visto nulla di strano o di sbagliato in lui. Spero possa recuperare in fretta”.