Sei qui: Home » News sul Calcio » Due azzurri lasciano Coverciano: il duro attacco ai due biancocelesti!

Due azzurri lasciano Coverciano: il duro attacco ai due biancocelesti!

La Nazionale di Roberto Mancini sta vivendo un periodo molto complicato: dopo il trionfo agli Europei a luglio tutto è cambiato. La mancata qualificazione al mondiale, brutte prestazioni e i gol che mancano stanno facendo molto discutere negli ultimi giorni: soprattutto dopo la pesante sconfitta contro l’Argentina.

L’allenatore azzurro è pronto a una rivoluzione: dentro tanti giovani, anche se non giocano in Serie A o giocano poco. La Nazionale disputerà quattro partite in dieci giorni: due contro la Germania, una contro Ungheria e Inghilterra, dando il via al proprio cammino in Nations League.

Diversi sono gli assenti e ieri si sono aggiunti anche i due biancocelesti: Mattia Zaccagni e Manuel Lazzari. Stamattina la Lazio, tramite un comunicato ufficiale, ha annunciato il riacutizzarsi di problemi già esistenti per i due giocatori e per questo avrebbero lasciato il ritiro.

Mattia Zaccagni Manuel Lazzari

Sull’argomento è intervenuto il giornalista del Corriere della Sera Alessandro Bocci con un articolo dal titolo “Stringere i denti non fa per loro, meglio le vacanze”. Il giornalista ha poi continuato: “La maglia azzurra è il sogno di ogni bambino che tira calci a un pallone. Una volta la indossavano solo i più bravi, adesso anche quelli che più bravi non lo sono, quasi la snobbano”.

Ha poi sottolineato come la Nazionale sia un privilegio e dovrebbe essere rispettata di più: “L’esterno ha messo insieme tre presenze, l’attaccante soltanto una. Per loro la Nations League poteva trasformarsi in un’opportunità. E invece, anziché stringere i denti e lottare per mettersi in luce e dare una mano alla squadra in difficoltà, si sono arresi. La Nazionale deve essere un privilegio e non un peso. Servirebbe più rispetto per la maglia”.

Asia Di Palma