Sei qui: Home » Calciomercato » Torino, Ventura punzecchia Belotti: “Da lui non me l’aspettavo!”

Torino, Ventura punzecchia Belotti: “Da lui non me l’aspettavo!”

Torino, addio Belotti? Questa la notizia di giornata. Il contratto del Gallo con il proprio club di appartenenza scade oggi e nessun accordo per il rinnovo del contratto è stato trovato.

Dopo sette anni insieme le strade dell’attaccante e dei torinesi sembrano destinate a separarsi. Era il 2015 quando il calciatore esordì con la maglia dei piemontesi, in panchina, all’epoca, sedeva Giampiero Ventura.

Da quel momento sono 106 le reti realizzate dall’azzurro per i granata, squadra di cui è diventato anche capitano.

Da domani però il giocatore non sarà più di proprietà del Torino. Come riporta TMW proprio Ventura ha voluto dire la sua sull’addio del capitano.

Belotti-Torino

Queste le sue parole:

“Bastava vederlo in allenamento per capire che fosse fatto apposta per la maglia granata: non mollava un centimetro e trascinava gli altri. Che sia diventato un simbolo, per me, è stato un processo già scritto. L’addio in silenzio? Non me l’aspettavo anche perché la gente avrebbe accettato ogni decisione di Andrea, ma ci voleva maggiore chiarezza proprio nei confronti di una piazza che lo ha amato e seguito fin dal primo minuto. E anche nei confronti del club”.