Sei qui: Home » Calcio Internazionale » Retroscena Rudiger-Ancelotti: “È successo quando l’ho incontrato”

Retroscena Rudiger-Ancelotti: “È successo quando l’ho incontrato”

Dopo aver trionfato nel Chelsea di Tuchel, la carriera di Antonio Rudiger ha fatto un ulteriore upgrade andando nella squadra più prestigiosa al mondo, il Real Madrid, con un allenatore come Carlo Ancelotti il quale ha saputo valorizzarlo, dopo l’esperienza anche nel nostro campionato con la Roma, vero e proprio trampolino di lancio per il centrale tedesco.

Rudiger Real Ancelotti

In un’intervista rilasciata a Sport1 in Germania, si è lasciato andare a raccontare qualche particolare della sua esperienza in maglia Blanca, in particolare del suo rapporto con Carlo Ancelotti: Ero arrivato da poche ore a Madrid con la mia famiglia nella mia nuova casa e ad un tratto è suonato il campanello. Ho aperto e mi sono trovato davanti Ancelotti. È stato uno shock! Si è seduto a tavola a mangiare con noi per parlare anche con la mia famiglia. È rimasto due ore e abbiamo parlato di tutto. Non avevo mai vissuto una cosa del genere, nessun allenatore aveva fatto una cosa del genere per me. Ancelotti è una leggenda che già quando ero bambino collezionava titoli e Champions. Lavorare con lui nel club più titolato al mondo è davvero meraviglioso“.