Immobile esce allo scoperto: “Infortunio in Nazionale? È andata così”

Siamo davvero contenti, il calcio è una grande responsabilità, il Papa ci ha assegnato questa missione e noi con la nostra partita porteremo avanti il messaggio a voce alta. Speriamo ci sarà tanta gente allo stadio, sarà anche l’occasione per ricordare Maradona“.

Parole di Ciro Immobile, oggi protagonista della presentazione della Partita della Pace che andrà in scena il prossimo 14 novembre. Per la prima volta, l’attaccante della Lazio e degli Azzurri esce allo scoperto e parla del suo infortunio in Nazionale:

Immobile parla del suo infortunio

Devo dire la verità, è stato creato un caso ma un po’ inutile. Purtroppo è uscita la notizia della mia foto in partenza, ma stavo solo aspettando Mancini che era andato a Roma a votare e stava tornando in aereo. E’ stata solo una casualità, stavo per partire nonostante io non potessi giocare ma poi alla fine anche lui è stato d’accordo sul farmi tornare a casa per svolgere le visite. Era inutile fare il viaggio e quindi erano tutti felici e contenti, un po’ meno io che avrei voluto giocare… Non è stato un infortunio grave ma sarebbe stato rischioso giocare e tutti eravamo sulla stessa lunghezza d’onda: non rischiare. Quindi sono tornato a Roma per fare le terapie“.

Alessio Nicolosi

Sei qui: Home » Nazionale Italiana di Calcio » Immobile esce allo scoperto: “Infortunio in Nazionale? È andata così”