Tragedia Indonesia, 182 morti e 200 feriti dopo una partita di calcio

Sarebbero 182 i morti nella provincia indonesiana di Malang al termine della partita tra l’Arema contro il Peresebaya Surabaya.

La strage sarebbe stata scatenata da un’invasione di campo dei tifosi dell’Arema che non avrebbero digerito la sconfitta per 3-2 contro gli storici rivali, arrivata dopo ben 20 anni.

Circa tremila tifosi dell’Arema Fc, delusi e furiosi per la sconfitta della propria squadra, si sono riversati in campo.A nulla è servito l’intervento della polizia che ha cercato di ripristinare l’ordine con un fitto lancio di lacrimogeni.

Il panico generale ha scatenato la ressa e molte persone sono rimaste intrappolate nella calca, schiacciate e calpestate. Tra le vittime da registrare anche un bambino di 5 anni.

Indonesia Incidenti

“Negli scontri sono morte 182 persone, due delle quali sono agenti di polizia. Trentaquattro persone sono morte all’interno dello stadio e le altre sono morte in ospedale”, ha dichiarato il capo della polizia di Giava Orientale, Nico Afinta.

Inoltre sarebbero circa 200 i feriti a seguito degli scontri tra tifoserie, di cui alcuni in condizioni molto gravi.

Fabrizio Cocchiarone

Sei qui: Home » News sul Calcio » Tragedia Indonesia, 182 morti e 200 feriti dopo una partita di calcio