Sei qui: Home » News sul Calcio » Torino-Milan, Pioli annuncia due recuperi: “Saranno convocati”

Torino-Milan, Pioli annuncia due recuperi: “Saranno convocati”

Domani sera alle 20.45 il Milan scenderà in campo all’Olimpico Grande Torino per la sfida valida per la dodicesima giornata di Serie A contro il Torino.

Dopo l’ultima vittoria per 4-0 in Champions con la Dinamo Zagabria, la squadra è a caccia di punti per mantenere la scia del Napoli in campionato, e oggi Stefano Pioli ha presentato la partita con i granata in conferenza stampa.

Foto: Getty Pioli Torino Milan

Torino-Milan, la conferenza di Pioli

È un periodo importante. Siamo partiti con questo obiettivo: finire il 13 novembre più avanti possibile in campionato e aver superato il girone di Champions. Abbiamo 5 partite molto importanti. La squadra sta bene. Contro le squadre di Juric è sempre molto stimolante, perché ti obbligano a trovare soluzioni e ci siamo preparati in questo senso.

Quanto sarebbe importante vincere a Torino?

Ci abbiamo giocato poco tempo fa e non siamo riusciti a superarli. Veniamo da due partite con squadre che hanno caratteristiche simili a quelle del Torino, ovvero Verona e Monza. Vogliamo dare continuità. Il Napoli sta facendo benissimo, credo che sarà un campionato equilibrato e domani fare risultato sarà molto importante.

Novità sugli infortunati?

Dest e Brahim sono recuperati e disponibili per giocare. Metterò in campo la formazione migliore per le condizioni dei miei giocatori.

Obiettivo essere in testa prima della sosta?

Non credo sarà così determinante essere in testa al 13 novembre, ma fare tanti punti può cambiare il campionato. Per vincere lo Scudetto servono intorno agli 85 punti; più partite si vincono con anticipo, più qualche prestazione sottotono ti puoi permettere alla ripresa. Abbiamo perso immeritatamente col Napoli, poi 4 vittorie consecutive e abbiamo un’occasione da sfruttare domani.

Gioca Brahim o De Ketelaere?

Brahim sta benissimo, vedremo che scelte farò. Non credo che sarà un problema giocare due partite consecutive.

Programma per Maignan?

È qui, si sta curando da noi. Lunedì avrà una nuova valutazione e poi stabiliremo quando e come sarà possibile farlo rientrare in campo.

Potrà riposare Theo?

Credo che nessuno giocherà tutte le prossime partite. È impossibile mantenere un alto livello di prestazioni per tutte questa gare di fila“.

Cosa deve fare il Milan per battere il Torino?

Deve giocare con qualità e personalità. Sappiamo che l’avversario presserà molto. Tanti di noi hanno personalità e qualità, e la capacità di farsi dare la palla con l’avversario vicino.

Ci conferma che il suo rinnovo è vicino?

Come nei matrimoni c’è solamente da rinnovare le promesse, poi non so se succederà tra un mese o due mesi, ma non è un problema. Abbiamo tante sfide da affrontare insieme.