Sei qui: Home » News sul Calcio » Juventus, una missione trovare il nuovo Buffon: il possibile erede gioca in Serie A

Juventus, una missione trovare il nuovo Buffon: il possibile erede gioca in Serie A

Una nuova missione in programma per la Juventus, alla frenetica ricerca di un portiere che possa prendere le vesti del nuovo Buffon. Il club è infatti sempre in allerta sulla questione portieri, sperando nell’acquisto di qualcuno che possa realmente cogliere l’eredità del classe ’78. Un sogno che i bianconeri, dopo aver abbandonato le speranze per Leali e Donnarumma, finito poi nel PSG, sembrano ora ricondurre a Carnesecchi, di proprietà dell’Atalanta e in prestito alla Cremonese.

Il domani cui punta adesso la Juve, vorrebbe quindi avere tra i suoi il capitano dell’Under 21. Un nome, quello del portiere della Cremonese, che oltre alla Juventus sarebbe stato del resto ricercato anche dalla Lazio. Carnesecchi è inoltre reduce da un infelice infortunio alla spalla, con successivo intervento chirurgico, pur riacquistando ora una non indifferente nomina, vista anche la conquista della titolarità nella Cremonese.

Carnesecchi - portiere UEFA European U21 Championship
Carnesecchi – portiere UEFA European U21 Championship (Photo by Charles McQuillan/Getty Images)

La Juventus punta su un nuovo portiere? Szczesny e Perin i migliori interpreti del ruolo in Serie A

Con l’Atalanta non del tutto interessata ormai ad averlo in futuro, con ingenti investimenti su Musso, il portiere non sarebbe comunque un traguardo difficile per il club bianconero, più facile da raggiungere rispetto ad altri come Vicario. Il portiere dell’Empoli è stato infatti il secondo acquisto più costoso nella storia della squadra toscana, che chiede adesso almeno il doppio per lui.

I bianconeri sono del resto quelli che hanno incassato meno reti in campionato, con una buona fase difensiva e un’efficace affidabilità in porta. Se il club ha nei suoi pensieri la costituzione di un glorioso futuro con un più che degno nome in porta, ci si può comunque al momento rasserenare con la presenza di figure come Szczesny e Perin. I due portieri hanno infatti dimostrato di essere tra i migliori interpreti del ruolo in Serie A.

Due portieri per cui non è poca la soddisfazione di Allegri, fiducioso per il loro rendimento. Con nove presenze in campionato, Szczesny ha incassato tre gol, mentre Perin quattro su sette. Ad aprile Perin ha deciso di rinnovare fino al 2025, accettando una riduzione di stipendio nella convinzione di poter conquistare un proprio spazio. Il contratto di Szczesny termina invece nel 2024, con una possibilità per il 2025, visto anche il suo ruolo da leader nella squadra juventina. Che possa essere a lungo termine il suo legame con il club?

Liliana Longoni