Juventus, scelto il sacrificio di mercato: c’è un solo problema

Il calciomercato della Juventus sarà particolarmente oculato. I movimenti dei bianconeri sono sotto la lente d’ingrandimento della Procura e ogni acquisto o cessione sarà studiato nei minimi dettagli. Per la società piemontese sarà importante rientrare nei parametri economici per tenere sotto controllo i bilanci ed evitare nuovi problemi.

Per ogni acquisto ci sarà bisogno di una cessione, possibilmente a cifre molto importanti e soprattutto dei calciatori che guadagnano di più.

Calciomercato Juventus McKennie
Calciomercato Juventus McKennie (Getty Images)

Calciomercato Juve: McKennie è il sacrificabile

Secondo quanto riferisce TMW, il sacrificato di lusso possibile già a gennaio è Weston McKennie. L’americano non è fondamentale nel gioco di Massimiliano Allegri che preferirebbe cedere l’ex Schalke04 piuttosto che Adrien Rabiot.

Il problema per la cessione di McKennie riguarda lo stipendio. Alla Juventus percepisce 2,5 milioni di euro. Per andare via, chiede un aumento cospicuo, cifra che nessuno gli vorrebbe al momento garantire. Ma se dovesse abbassare le pretese e chiedere cifre che rientrano nelle casse di tanti top club, potrebbe trovare più facilmente una squadra disposto ad acquistarlo.

Impostazioni privacy