Roma, non solo il Tottenham su Zaniolo: c’è anche un’italiana

Il rapporto tra Nicolò Zaniolo e la Roma è ormai ai ferri corti.

La frattura tra giocatore, il club e i tifosi appare insanabile. Il numero 22 con molta probabilità lascerà la capitale entro la fine di gennaio.

In base a quanto riportato da Alfredo Pedullà, i prossimi giorni saranno infatti decisivi per capire quale sarà il futuro di Zaniolo.

Su di lui è forte il pressing del Tottenham. La prima offerta degli Spurs (prestito con riscatto in caso di qualificazione in Champions League e dieci presenze da qui a giugno) è stata rispedita al mittente dalla Roma.

Nelle prossime ore, però, Lewy deciderà se cambiare formula: la società giallorossa chiede infatti la cessione definitiva o il prestito con obbligo di riscatto a condizioni certe.

Zaniolo cessione Tottenham Milan

Zaniolo, le prossime ore saranno decisive: si inserisce anche un club di Serie A

Londra sembra una meta gradita al classe 1999, ma il club allenato da Antonio Conte non è l’unica pretendente.

Anche il Milan ha messo nel mirino il 23enne giallorosso.

Nell’aprile del 2022 Paolo Maldini aveva sondato il territorio con la Roma, per poi virare su altri profili come quello di De Ketelaere. La trattativa non era andata in porto per la richiesta troppo alta di Friedkin (40 milioni più bonus).

Dopo la separazione tra Zaniolo e la “Lupa”, però, il prezzo è sceso a 25 milioni più bonus.

Inoltre c’è stato un contatto diretto tra Maldini e Claudio Vigorelli, agente del calciatore.

Il club rossonero ha dato ampia disponibilità per luglio, ma non è da escludere un possibile blitz già da gennaio.

Per ora tutto rimandato a mercoledì, dopo Lazio-Milan, tenendo sempre d’occhio le mosse del Tottenham.

Francesco Flaùto