Gp Cina, guai per il pilota: la penalità è pesantissima

F1, Sprint Race GP Cina 2024: è scontro tra i due piloti. La penalizzazione per il campione, arrivata a fine corsa, è salatissima. 

La Formula 1 è tornata in pista ieri venerdì 19 aprile fino a domani, domenica 21 aprile. Il Mondiale di Formula 1 2024 quest’anno ha come sfondo il circuito di Shanghai per il GP della Cina. Questa si tratta della quinta tappa stagionale ma questa volta il programma non è quello tradizionale a cui tutti siamo abituati. Ieri infatti c’è stata la prima ed unica sessione di prove libere e la qualificazione per la gara sprint che è andata in scena questa mattina al termine della quale è stata stabilita la griglia definitiva di partenza della gara da 56 giri. La cosa che ha un po’ destabilizzato quest’anno sono gli orari che a causa del fuso orario cinese sono stati completamente modificati rispetto ai soliti.

Durante la Sprint del GP di questa mattina è successo un episodio che ha fatto discutere in molti, e ha come protagonisti Fernando Alonso e Carlos Sainz. Per un lungo tratto Alonso ha occupato la terza posizione poi ha inevitabilmente dovuto arrendersi alla superiorità delle Ferrari e della Red Bull di Sergio Perez. A tre giri dalla fine, quindi al 16esimo dei 19, Carlos Sainz ha provato a sorpassare Alonso incrociando così la traiettoria all’uscita della Curva 5 e i due piloti spagnoli hanno percorso praticamente 3 curve ruota a ruota. Un gesto pericoloso tenendo anche conto della velocità con la quale vengono affrontate.

Alonso-Sainz: penalizzazione di 10 secondi e 3 punti per il pilota dell’Aston Martin

Le due vetture non sono riuscite ad evitare il contatto e ad avere la peggio è stato Alonso che ha rimediando una foratura che ha poi costretto la Aston Martin a decidere di ritirare la macchina.

Gp Cina: l'episodio termina con una penalizzazione
Gp Cina: penalizzazione per il pilota (lapresse) rompipallne.it

Anche Carlos Sainz ha riportato dei danni alla vettura dopo il contatto, ma a differenza dell’altro spagnolo è riuscito a concludere i giri posizionandosi quinto.  L’episodio però si è concluso con una sanzione per il pilota dell’Aston Martin: per lui 10 secondi di penalità 3 punti sulla patente.

Alonso ha commentato poi quanto successo in pista:

“Io e Sainz abbiamo fatto un paio di curve in parallelo, penso la 6 e la 7 molto velocemente. Alla 8 sono andato all’esterno e Carlos ha aperto molto la linea per chiudermi un po’, e poi ho fatto lo stesso alla 9 andando all’interno per stringere la linea. Alla 8 ho mollato per non toccarci, lui non lo ha fatto alla 9 e ci siamo toccati. Alla fine è una sprint, è stata molto divertente e abbiamo perso pochi punti per noi. Un 7° o 8° posto sono 2 o 1 punto. Vedremo domani, penso che la nostra posizione naturale sarà più indietro e non avremo queste battaglie”.

Impostazioni privacy