Sinner, l’analisi dell’ex campione lo stronca: “Peso decisivo quell’errore”

Jannik Sinner ha perso contro Alcaraz nella semifinale del Roland Garros: un ex campione lo stronca nella sua analisi

Il sogno di Jannik Sinner di poter vincere il suo secondo Slam in carriera si è spento in semifinale. Era l’ostacolo certamente più duro in questo torneo la sfida contro Carlos Alcaraz e stavolta all’altoatesino non è andata bene. Certo, a Parigi ha conquistato la vetta del Ranking Atp ed è motivo di grande gioia ma non manca di certo il rammarico per quanto accaduto ieri.

Jannik Sinner analisi ex campione
Jannik Sinner, l’analisi dell’ex campione (Ansa Foto) – Rompipallone

Ha ceduto al quinto set Jannik, dopo una partita molto intensa anche se non spettacolare: leit motiv classico quando a sfidarsi sono due tennisti di primissimo livello. Dopo aver vinto il primo set Sinner ha subìto il pareggio dello spagnolo per poi portarsi avanti nuovamente sul 2-1 nel conto totale e cedere definitivamente: 6-2 3-6 6-3 4-6 3-6 il punteggio della supersfida tra i due tennisti più forti al momento in attività.

In un momento di grande delusione, però, Jannik è ruscito a trovare anche il bicchiere mezzo pieno. Nel post gara ha infatti sottolineato i grandi miglioramenti effettuati sulla terra rossa, un po’ il tallone d’Achille del 22enne di San Candido puntando, poi, il mirino a Wimbledon, in programma dall’1 al 14 luglio.

Sinner, gli errori e le differenze con Alcaraz

Paolo Bertolucci, sulle colonne della Gazzetta dello Sport, ha commentato la prova del tennista azzurro. Ha sottolineato come Sinner non sia stato in grado di dare il colpo del ko ad inizio secondo set, con un Alcaraz protagonista di diversi errori nel corso del primo.

Sinner errori e differenze con Alcaraz
Jannik Sinner, le differenze e gli errori con Alcaraz (Ansa Foto) – Rompipallone

Bertolucci, poi, ha individuato anche in una migliore condizione fisica di Alcaraz una delle chiavi della sfida. Lo spagnolo, infatti, ha lavorato sulle gambe nella pausa forzata causa problemi al braccio ed è apparso più brillante rispetto a Sinner che, per il problema all’anca, è stato due settimane inattivo.

Bertolucci, però, ha anche lanciato una piccola stoccata al nuovo numero uno del mondo. “Lo smash sbagliato da Sinner al termine del quarto set è stato significativo perché ha aperto un filotto di giochi a favore di Alcaraz tra il quarto ed il quinto set. Un errore che ha avuto un peso decisivo” ha evidenziato Bertolucci.

L’ex campione ha anche sottolineato un aspetto di Sinner che, forse, l’ha penalizzato: “A volte, preso dalla volontà di non lasciare all’avversario nemmeno un millimetro, abbia provato sui pallonetti di Alcaraz un paio di recuperi che non valevano la pena. In questo modo si è speso in corse che lo hanno stancato maggiormente“.

Impostazioni privacy