Arsenal, Rabiot è il nome nuovo per quanto riguarda il centrocampo

Le ultime stagioni sono state abbastanza deludenti per quanto riguarda l’Arsenal. La semifinale in Europa League conquistata pochi mesi fa non può certo cambiare questo giudizio. Il blasone e la storia della squadra londinese impongono bel altro. Ragion per cui, l’Arsenal vuole vivere un calciomercato da protagonista. I nomi che sono stati fatti per rinforzare la squadra sono tanti. A centrocampo nelle ultime ore è stato accostato addirittura un campione del mondo a Russia 2018 con la sua Francia. Stiamo parlando di Adrien Rabiot, giocatore classe 1995 di proprietà della Juventus.

Stagione in chiaroscuro per il francese

La stagione di Adrien Rabiot è stata una stagione sicuramente non da dimenticare, ma nemmeno da conservare e ricordare come una delle migliori. Il centrocampista francese è arrivato a Torino dal Paris Saint Germain due anni fa a parametro zero. Dopo una stagione negativa (la scorsa), il ragazzo di Saint-Maurice si è rifatto in parte nella stagione appena conclusa. L’anno 2020-2021 della Juventus è stato il peggiore degli ultimi 10 anni. Il giocatore francese è stato però uno dei meno peggio, soprattutto nella seconda parte della stagione dove ha dimostrato tutte le sue qualità.

Arsenal, Rabiot come obiettivo, ma la Juve fa muro

L’Arsenal è conscio dei miglioramenti di Rabiot, il quale ha dimostrato che se gode della fiducia da parte della squadra e della società può fare molto bene. La dirigenza londinese avrebbe chiesto a tal proposito delle informazioni ad Andrea Agnelli. Massimiliano Allegri però vorrebbe fare di Rabiot un punto fermo della nuova Juventus e di conseguenza non vuole privarsene. La volontà di Rabiot è quella di restare a Torino. Le sue dichiarazioni prima di Euro 2020 sono state chiare. “Un anno alla Juve ne vale due o tre altrove”. Queste le sue dichiarazioni d’amore alla piazza bianconera. Che dire, il calciomercato è lungo. Tutto può succedere, ma la storia d’amore tra la Juventus e Adrien Rabiot è destinata a continuare.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI