La storia chiama, Federica Pellegrini risponde

Federica Pellegrini scrive un altro pezzo di storia della sua incredibile carriera.
Nella notte infatti, è riuscita a conquistare la quinta finale olimpica consecutiva nei 200 m stile libero. Un successo che va ben oltre l’aspetto sportivo. I problemi legati al Covid e qualche acciacco di troppo hanno reso difficile la stagione di preparazione a questo evento della nuotatrice veneta, che però non si è tirata indietro. Tanto lavoro, poche parole ed un altro capolavoro compiuto.

La prima donna a riuscirci

Federica Pellegrini
FOTO: Imago

Non era mai capitato prima, che una donna riuscisse a conquistare per 5 volte consecutive la finale olimpica nei 200 m stile libero. In questa maniera, Federica Pellegrini diventa la prima. Solo Michael Phelps nei 200m a farfalla era riuscito a compiere un’impresa di questo genere.

All’alba dei 33 anni ed alla chiusura di una brillante carriera, ” La Divina” del nuoto si giocherà al meglio tutte le sue ultime chances di vittoria, dopo l’argento nel 2004 e l’oro nel 2008.
In semifinale è riuscita a guadagnarsi il passaggio del turno, grazie al settimo tempo in 1’56’’44 ed al terzo posto nella propria batteria.

Domani mattina, alle ore 3.30 italiane, andrà in scena l’atto finale. Federica proverà a dare del filo da torcere alla giovane neolimpionica australiana Ariarne Titmus, seguita poi da Siobhan Haughey e dalla statunitense Katie Ledecky.
Sarà una prova proibitiva, condita però ancora una volta, dalla tanta voglia di sorprendere della nuotatrice italiana, che dopo aver superato con qualche difficoltà i quarti di finale, è pronta a gustarsi ogni singolo istante di questa ultima gara.

LEGGI ANCHE: Olimpiadi Tokyo, gaffe della tv coreana: paesi stereotipati, l’Italia associata a una pizza!

Un’emozione indescrivibile

Al termine della semifinale, Federica Pellegrini ai microfoni della Rai, si è emozionata ricordando e sottolineando la propria dedizione per arrivare fino a questo punto:

Arrivare in finale non era l’obiettivo minimo, ma era il mio vero obiettivo per questa Olimpiade. Il livello si è alzato molto e nulla a questi livelli dev’essere dato per scontato.” – L’atleta veneta ha poi continuato – “Ringrazio il mio meraviglioso staff che mi ha seguito in questi due anni. Sono strafelice ed è davvero tutto bellissimo. In finale l’intento numero uno sarà quello di divertirsi per il mio ultimo 200 stile”.

Anche il CONI, poco dopo, ha voluto congratularsi con la campionessa italiana grazie ad un tweet : “Semplicemente LEGGENDARIA” , sono le parole per ringraziare ancora una volta, un’atleta che ha portato sempre altissimo il tricolore italiano, in qualunque angolo del mondo.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI