Sei qui: Home » Calcio in Italia e Serie A - Le migliori notizie » Serie A, l’arbitro Doveri: “I giocatori ci aiutino a farlo!”

Serie A, l’arbitro Doveri: “I giocatori ci aiutino a farlo!”

A distanza di due giorni dalla prima partita ufficiale di Serie A, che inizierà sabato 13 agosto con Milan-Udinese alle 18:30, Daniele Doveri parla ai microfoni del Corriere dello Sport.

L’arbitro di Serie A, infatti, ha fatto il punto sulla linea arbitrale per la stagione 2022-2023 con queste parole: “L’idea è quella di distinguere in modo più plateale il fallo dal contatto di gioco, ma non dipende solo da noi. Per numero di falli siamo allineati a Champions e calcio inglese. L’indicazione è quella di non sanzionare tutti i contatti ma l’obiettivo di uniformarci al calcio inglese deve essere condiviso da tutte le parti“.

Doveri SerieA Arbitro

L’arbitro classe ’77 ha poi continuato: “Io non entro in campo con il proposito di fischiare poco o tanto. Devo mettermi in connessione su come sarà la partita e su come la interpretano i calciatori, sono loro alla fine che decidono quanti falli devo fischiare“.

LEGGI ANCHE:  Panchina Sampdoria: la società valuta tre possibili nomi

Questa la chiarificazione sui calci di rigore: “Rigori? La regola era chiara e la linea condivisa non ho percepito tanta differenza tra noi arbitri. Ci sarà più attenzione alle proteste: chi lo farà in modo istintivo e composto verrà compreso, tutti gli altri richiamati con l’ammonizione  e ci sarà più attenzione a questi comportamenti soprattutto sulle panchine“.

Infine, Doveri si esprime sulla notizia riguardante gli arbitri in tv per parlare delle scelte arbitrali di un match: “ Difficile farlo prima della decisione del giudice sportivo, ma dal mercoledì in poi non avrei problemi a spiegare le mie scelte in pubblico e ammettere eventuali errori durante la gara»