Napoli, Spalletti: “Abbiamo avuto poca qualità, c’è da trovare la giusta intesa”

Questa sera, sono mancati i 3 punti. Nella partita disputata in serata allo stadio Maradona di Napoli, i partenopei ed il Lecce si sono spartiti la posta in gioco: 1 a 1, come i punti conquistati da entrambe le squadre questa sera.

Un pareggio che al Napoli sta molto stretto, considerando il dominio territoriale (70% del possesso palla totale) e i nuovi innesti provati sul campo da gioco, come Giacomo Raspadori e Giovanni Simeone, che non hanno dato al Napoli la spinta decisiva verso la vittoria.

Luciano Spalletti Napoli

L’allenatore toscano, in conferenza stampa, ha voluto esplicare i motivi per il quale il suo Napoli non sia riuscito a vincere, analizzando anche quelle che sono state le prestazioni dei nuovi innesti.

Alla domanda “Che cosa è mancato?” ha voluto rispondere così:

“Cosa è mancato? La velocità della giocata e in quel caso diventi prevedibile. Le distanze di squadra si vengono ad allungare, quando perdi palla non riesci a fare la riaggressione veloce. Il primo tempo si costruiva lento, loro ci hanno portato in giro perchè non eravamo corti. Siamo andati in difficoltà. Nel secondo tempo molto meglio, loro poi si sono chiusi ed è diventato difficile”.

Su gli ultimi arrivati si è poi espresso così, sottolineando come ci voglia, giustamente, del tempo per ambientarsi:

“Bisogna allenarsi insieme, lavorare insieme. Non è molto che sono qui, ci sono degli step da fare. È una cosa abbastanza normale, pensavo che nel primo tempo si potesse avere lo stesso degli equilibri avendo protetto Raspadori con la corsa di Elmas. Dovevamo avere di più dai centrali, da loro non abbiamo mai avuto quel passaggio che ti permette di azionare certi meccanismi”.

Al quesito “Si poteva fare meglio nell’attacco alla porta?” ha voluto replicare così:

“Si poteva attaccare meglio l’area di rigore, ma l’idea era di arrivarci con la palla a terra. C’era la possibilità di trovare qualche imbucata di qualità, ma non siamo stati bravi. Siamo stati sfortunati in due/tre episodio, quando si è tutti dentro l’area così è difficile creare sette occasioni da gol”.

Infine, interrogato sulla situazione calciomercato del Napoli ha voluto essere chiaro e diretto, specificando che non ci saranno ulteriori acquisti:

“Le cose che dovevamo fare le abbiamo fatte. C’è solo da trovare la giusta intesa e diventare migliori nel corso dei novanta minuti”.

Giulio De Pino

Sei qui: Home » Calcio in Italia e Serie A - Le migliori notizie » Napoli, Spalletti: “Abbiamo avuto poca qualità, c’è da trovare la giusta intesa”