Haaland elogia Guardiola: il norvegese incredulo sul tecnico

Erling Braut Haaland è certamente la stella europea più brillante di questo inizio di stagione; con 12 gol in 8 partite con la maglia del Manchester City, l’attaccante ha rapito il cuore dei suoi tifosi e dell’allenatore dei Cityzens, Pep Guardiola.

Allo stesso modo, però, il tecnico spagnolo ha stupito il calciatore classe 2000; Haaland, infatti, in un’intervista per Telemundo Sports ha parlato così del rapporto con Pep:

“Finora sta andando tutto bene perché è un po’ un maniaco del calcio, come me. Entrambi amiamo il calcio, lui ne va matto ed è qualcosa che mi piace. Pensa sempre a come migliorare i giocatori. È complicato ma ho cercato di assimilare il sistema di gioco il più velocemente possibile perché non posso perdere tempo a fare altro”.

haaland intervista guardiola

Le grandi prestazioni del norvegese messe in atto fino ad ora, dunque, nascono anche dal grande feeling scoppiato con il ct.

Inoltre, all’interno della stessa intervista, Haaland si è soffermato anche sui numeri impressionanti del suo inizio di stagione:

“Un po’ lo sono, ma non è uno shock perché conosco le mie qualità e quella della squadra in cui gioco. Ho ottimi compagni di squadra, è un bel club. Amo giocare in questo stadio e finora ci siamo divertiti”

Il figlio d’arte ha dunque tutte le carte in regola per scrivere la storia di questo sport, a maggior ragione se affiancato da uno dei più grandi allenatori di sempre.

Edoardo Di Vito

Sei qui: Home » Calcio Internazionale » Haaland elogia Guardiola: il norvegese incredulo sul tecnico