Sei qui: Home » Serie A » Sampdoria » Giampaolo in bilico, i possibili sostituti sulla panchina della Sampdoria

Giampaolo in bilico, i possibili sostituti sulla panchina della Sampdoria

La Sampdoria si è resa protagonista di un avvio di stagione pessimo, valso soltanto due punti e l’ultimo posto in classifica. Nell’occhio del ciclone è finito l’allenatore Marco Giampaolo, tornato a guidare la panchina blucerchiata con grandi aspettative, ma che ora è in evidente difficoltà.

L’allenatore sembra aver perso il controllo della situazione e la prova opaca offerta contro lo Spezia nell’ultima giornata di campionato ne è la prova inconfutabile. Il solo Sabiri continua ad offrire prestazioni di livello, mentre gli altri giocatori faticano a seguire i dettami del tecnico, concedendo spesso e volentieri ampi spazi agli avversari per colpire la porta di Audero.

Sampdoria Giampaolo

Nonostante i pareggi incoraggianti contro Juventus e Lazio maturati nelle prime giornate tra le mura casalinghe, l’atteggiamento della squadra contro squadre più abbordabili come Salernitana e Spezia non è piaciuto al presidente e ai dirigenti blucerchiati. La fiducia in Giampaolo è stata momentaneamente confermata, ma sarà decisiva la prossima partita contro il Monza, che andrà in scena il prossimo 2 ottobre al Ferraris, al termine della sosta per le Nazionali: se la squadra non dovesse riuscire a strappare il bottino pieno, allora davvero potrebbe finire l’avventura di Giampaolo sulla panchina del club genovese.

Bisogna tuttavia tenere conto della situazione economica che sta vivendo il club: la Sampdoria ha ancora sotto contratto Roberto D’Aversa e sarebbe utopistico pensare a uno sforzo finanziario per ingaggiare un terzo allenatore. In queste ore circola il nome di Dejan Stankovic, ma è difficile immaginare l’allenatore serbo sulla panchina doriana senza prima aver risolto il contratto con Giampaolo. Per questo motivo l’opzione più accreditata sarebbe proprio il ritorno di D’Aversa, il cui contratto scade nel giugno 2023, con la speranza che il tecnico italiano possa guidare la squadra alla salvezza in questa stagione.

FEDERICO LUIGI DI MINGO