Sei qui: Home » FLASH NEWS » Condanna di stupro per Robinho, inviata al Brasile richiesta di estradizione per l’ex Milan

Condanna di stupro per Robinho, inviata al Brasile richiesta di estradizione per l’ex Milan

Robson de Souza Santos, meglio conosciuto come Robinho, è stato un calciatore brasiliano di alto livello nel decennio passato, militando in squadre prestigiose e titolate come Real Madrid e Manchester City. In Italia l’attaccante verdeoro ha vestito la maglia del Milan dal 2010 al 2014, ma in questi ultimi anni è tornato, purtroppo, a occupare le prime pagine dei quotidiani italiani per ragioni extra-calcistiche.

Robson de Souza Santos, alias Robinho

Il 9 gennaio 2022 Robinho e un suo amico sono stati condannati in via definitiva a nove anni di reclusione per violenza sessuale di gruppo su una 23enne albanese, in un episodio risalente al 22 gennaio 2013. Di quella notte si conoscono tutti i movimenti e le azioni del brasiliano e del suo gruppo di amici, anche se gli altri responsabili non sono mai stati individuati. Non appena iniziarono le indagini sulla vicenda, il Santos, squadra carioca in cui militava Robinho, decise di sospendergli il contratto.

Nei mesi scorsi la Procura milanese ha emesso un mandato d’arresto internazionale per l’ex calciatore, attualmente residente in Brasile, e in questi giorni, secondo quanto riportato da La Repubblica, il Ministero della Giustizia italiano ha inviato Oltre Oceano la richiesta di estradizione per Robinho. Sugli ultimi sviluppi è stato informato anche l’Ufficio esecuzione della Procura milanese, che attende risposta dal governo brasiliano nei prossimi giorni.

FEDERICO LUIGI DI MINGO