CR7, l’intervista a Piers Morgan gli costa caro: la decisione dello United

Le ultime vicende del caso CR7 riguardano l’ormai celebre intervista rilasciata negli scorsi giorni, non affatto gradita dal Manchester United.

Difatti, nella conversazione avuta con il noto giornalista britannico Piers Morgan, Cristiano Ronaldo si è lasciato andare a delle dichiarazioni piuttosto pesanti nei confronti dei Red Devils. Tra le varie critiche del fuoriclasse portoghese, spiccano sicuramente quelle nei confronti di Ralf Rangnick, definito come “una scelta ridicola da parte della dirigenza”, ma anche per il suo attuale allenatore Erik ten Hag, a cui l’ex Juventus imputa di “avergli mancato di rispetto in più occasioni”.

Intervista CR7 Manchester United Comunicato

Caso Ronaldo, il Manchester United prende provvedimenti: il comunicato

Trattandosi dell’ennesimo caso mediatico creato dall’attaccante negli ultimi mesi, il Manchester United si è visto costretto a rispondere con un comunicato ufficiale, uscito da pochi minuti, nel quale si fa presente di aver avviato dei processi disciplinari contro di lui. Di seguito, l’annuncio della società inglese:

“Questa mattina il Manchester United ha avviato misure appropriate in risposta alla recente intervista ai media di Cristiano Ronaldo. Non faremo ulteriori commenti fino a quando questo processo non raggiungerà la sua conclusione”

Ruggero Gambino

Sei qui: Home » Calcio Internazionale » CR7, l’intervista a Piers Morgan gli costa caro: la decisione dello United