Sei qui: Home » Calcio Internazionale » Inzaghi rivela: in quale attaccante della Serie A si rivede

Inzaghi rivela: in quale attaccante della Serie A si rivede

In seconda serata una lunga intervista ai microfoni di Sportitalia per Filippo Inzaghi, attuale tecnico della regina e reduce da esperienze a Brescia e Benevento a cavallo tra Serie B e Serie A. Durante una piacevole chiacchierata l’ex bomber ha avuto modo di esprimersi sul livello dei tecnici italiani, sulle sue passate gestioni e in un paragone con un attaccante del nostro campionato.

Incalzato dal giornalista su una possibile somiglianza con qualcuno degli attaccanti del nostro campionato, il tecnico senza pensarci ha fatto il nome di Ciro Immobile, ed ha detto: ”A me piace Immobile, perché è un giocatore spesso criticato in nazionale ma che ha fatto 25-30 gol ogni anno negli ultimi quattro, è uno che ha il gol nel sangue e lo fa in tutti i modi. Non siamo identici ma è un giocatore importante.”

Inzaghi Sportitalia Immobile

Inzaghi, Immobile e presenti e passate esperienze

Il mister appare molto tranquillo e parla apertamente del suo presente alla Reggina per cui è molto felice, e delle sue deludenti stagioni in massima categoria. Si dice soddisfatto del suo percorso fatto fuori dal campo, come allenatore, e dispensa complimenti per quanto riguarda i suoi colleghi e connazionali come Pioli, Spalletti e Gasperini.

Sui suoi compagni del mondiale 2006, attualmente alla guida di diversi club in B dice: ”Dopo tanti anni nel calcio penso che bisogni avere la fortuna di trovar la strada giusta. Quello che ci accomuna è la grande passione per questo lavoro ed eravamo un gruppo, così come quello del Milan nel 2007, stavamo bene insieme. Chi ci vedeva insieme capiva perché vincevamo”.

Enrico Tiberio Romano