Sei qui: Home » Nazionale Italiana di Calcio » Germania-Italia: dove vederla in TV e in streaming, orario e probabili formazioni

Germania-Italia: dove vederla in TV e in streaming, orario e probabili formazioni

L’Italia del CT Roberto Mancini si prepara ad affrontare la trasferta del Borussia-Park valevole per il quarto turno del gruppo A3 di UEFA Nations League. A Mönchengladbach, vedremo dunque il secondo incrocio ravvicinato con la formazione tedesca guidata da Flick, dopo l’1-1 dell’andata di Bologna, firmato da Pellegrini per gli azzurri e Kimmich per gli avversari.

Classifica del gruppo che vede al momento l’Italia capolista a 5 punti, frutto del qui sopracitato pareggio e della vittoria ai danni dell’Ungheria, che segue sorprendentemente a 4 punti dopo aver sconfitto l’Inghilterra per 1-0 nel primo turno e pareggiato 1-1 con la Germania. A seguire, quindi, i tedeschi al 3o posto con 3 punti, scaturiti da ben 3 pareggi consecutivi; fanalino di coda gli inglesi a 2 punti, con 2 pareggi e una sconfitta.

Italia
Italia Germania UEFA Nations League

Dove guardare Germania-Italia in TV

La sfida di stasera Germania-Italia, l’ultima di questa prima parte di Uefa Nations League, importantissima per mantenere il primato nel girone, sarà visibile in chiaro su RAI 1 (501 canale HD).

Dove guardare Germania-Italia in streaming

Per chi invece non fosse a casa, ma volesse comunque seguire il big match degli Azzurri, la partita sarà disponibile per la visione in streaming da PC, tablet e smartphone sull’apposita app Rai Play.

L’orario della partita

Fischio d’inizio di Germania-Italia da parte dell’arbitro rumeno Kovacs programmato per le 20,45, in contemporanea all’altro scontro di questo 4o turno del gruppo A3 di Nations League, Inghilterra-Ungheria.

LEGGI ANCHE:  Kulusevski: "Alla Juve non ero felice", poi la risposta su Conte

I telecronisti Rai

Come di consueto per le sfide della Nazionale trasmesse dalla Rai, stasera ci saranno Alberto Rimedio in telecronaca e Antonio di Gennaro al commento tecnico.

Le probabili formazioni

Nel 4-2-3-1 tedesco, a difesa dei pali ci sarà ovviamente il capitano Neuer, con Kehrer, Rudiger, Sule e Raum a completare il reparto difensivo. Solita diga a centrocampo composta dal duo del Bayern Monaco Goretzka – Kimmich. In fase offensiva, Flick punta su invece sulla stella del Chelsea Havertz (anzichè il suo compagno Werner), schierato falso nueve e supportato dai 3 trequartisti Muller, Gnabry e il baby talento classe 2003 Musiala, preferito a Sanè.

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Kehrer, Sule, Rudiger, Raum; Kimmich, Goretzka; Gnabry, Muller, Musiala; Havertz.

Italia
Musiala Germania Italia

Il CT azzurro Mancini schiera invece il consueto 4-3-3, con 5 cambi rispetto alla formazione schierata all’andata: Donnarumma in porta, Calabria al posto di Florenzi, dovuto rientrare anticipatamente dal ritiro per un’operazione di lieve entità, Mancini al posto di Acerbi, Bastoni e infine Biraghi. Centrocampo composto da Barella, Locatelli e Cristante. Ballottaggio Scamacca-Raspadori, che vede il secondo attualmente in vantaggio per il ruolo di centravanti, mentre già decisi i due uomini per le fasce: Politano e Gnonto, che proprio all’andata al Dall’ara ha esordito in maglia azzurra servendo l’assist decisivo per il momentaneo 1-0.

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Mancini, Bastoni, Spinazzola; Barella, Cristante, Locatelli; Politano, Raspadori, Gnonto.

Ruggero Gambino